Seleziona una pagina

Chi sono

Mediazione culturale fra Oriente e Occidente.

Quella striscia di terra ai confini dell’Africa, al di sotto del Mediterraneo…

Sono nato in provincia di Marrakech, a contatto con la natura, in una famiglia contadina allargata. Marrakech per me è la città rossa, simboleggia la terra. La mia terra. Il mondo a portata di mano, in una città.

Il mio primo viaggio è stato un trasferimento in Libia, durato dieci anni. Dal 1997 al 2007. Il sette è sempre stato un numero ricorrente nella mia vita. Dieci anni dopo – nel 2017 – mi sarei trasferito in Italia.

Eccitazione per il viaggio e identificazione con la nuova realtà, tanto da quasi dimenticare la mia lingua madre, sono state le sensazioni provate durante questi anni trascorsi lontano da casa. Ma è proprio in Libia che ho potuto avere la mia prima esperienza multiculturale.

Divenuto adolescente smaniavo per tornare in Marocco. Ero finalmente pronto per conoscere le mie origini, ma allo stesso tempo cominciavo a covare in me la decisione di viaggiare ancora e ancora, come unico scopo nella vita, reiterando all’infinito la gioia provata da bambino.

I restanti anni vissuti in Marocco prima della partenza per l’Italia li ho dedicati a conoscere a fondo la mia cultura, la mia lingua e la mia terra natia. Allo stesso modo ho viaggiato in giro per il mondo per approfondire anche le altre civiltà.

Dal 2017

Quando sono arrivato in Italia non avevo assolutamente nessun tipo di conoscenza pregressa della lingua italiana. Tant’è vero che pensavo che il famoso “ciao” si usasse solo per congedarsi.
Ho notato una forte discrepanza fra quello che sapevo di un paese molto famoso e agognato, e quello che poi realmente ho vissuto sulla mia pelle. Proprio per questo motivo ho maturato la decisione di immergermi totalmente nell’esperienza, frequentando solo amici italiani e visitando tante città e molti musei, per approfondire la cultura attraverso la storia dei luoghi che pian piano andavo scoprendo. Dopo un anno ero in grado di insegnare l’arabo usando l’italiano come lingua veicolare.

Nel momento in cui ho cominciato a pensare che i tempi fossero nuovamente maturi per aggiungere un’altra esperienza alla mia vita, ho deciso di trasferirmi da Firenze a Venezia. Ho iniziato subito dopo a lavorare per l’aeroporto Marco Polo, che per me è stato un po’ come viaggiare in tutto il mondo restando fermo dov’ero. Adesso sono realmente pronto per un altro tipo di avventura: viaggio al Janub – che letteralmente si potrebbe tradurre con «viaggio a Sud».
Il mio nuovo ed entusiasmante progetto, per il quale mi preparo da tutta la vita. Ed eccomi qui, pronto per partire assieme a te.

Perché scegliere i miei servizi

Disponibilità totale

Puoi richiedere una consulenza in qualsiasi momento, inviandomi una email o prenotando una call su Skype.

Servizi su misura

Valuto ogni singolo cliente come un’esperienza unica, cucendogli addosso il miglior servizio per le sue esigenze.

Professionalità e affidabilità

Competenza, professionalità e affidabilità sono il mio valore aggiunto. E sono garantite nel tempo.

NEWSLETTER

Iscriviti alla newsletter per ricevere informazioni sulle mie attività, i podcast, notizie e curiosità sul Marocco, riflessioni sulla lingua e sui dialetti arabi.